Resident evil extinction

Lo sperimentale T-Virus, progettato dalla Umbrella Corporation, è stato diffuso sulla Terra, trasformando la popolazione in un’orda di scatenati zombi affamati di carne. Non essendo più sicuri nelle città, Carlos Olivera (Oded Fehr) e L.J. (Mike Epps), assieme ai nuovi personaggi Claire (Ali Larter), K-Mart (Spencer Locke) e l’Infermiera Betty (Ashanti), hanno riunito un gruppo di sopravvissuti e si sono messi in viaggio, attraversando le autostrade del deserto in un convoglio armato. Cercano esponenti della propria specie, ossia esseri viventi non infettati. Quello che trovano nel deserto, invece, è una presenza costante di non-morti, che li costringono ad avere sempre a disposizione decine di armi, migliaia di pallottole e un paio di lanciafiamme per proteggersi. Nascosti all’interno di una stazione radio del Nevada ci sono gli eleganti uffici e le strutture di ricerca della Umbrella Corporation. Avendo accesso alla sorveglianza costante via satellite della Umbrella, il dottor Isaacs (Iain Glen) può seguire regolarmente il percorso del convoglio. Ma lui cerca l’unica persona che non solo è fondamentale per trovare una cura, ma che è anche il risultato di tutti gli esperimenti della Umbrella: Alice (Milla Jovovich). Quando era tenuta prigioniera dalla Umbrella Corporation, Alice era soggetta ad esperimenti di biogenetica che hanno modificato il suo DNA, dandole una forza, dei sensi e delle capacità sovrumani. Trama Completa