Saw V

Per ogni Enigmista che se ne va ce n’è uno pronto a prendere il suo posto. Se in Saw II entrava in scena Amanda, fedele servitrice di Jigsaw spinta all’azione dalla gratitudine per essere stata liberata dalla tossicodipendenza, nella quinta puntata della saga dell’orrore si scopre che un poliziotto è uno stretto collaboratore dell’efferato omicida seriale. Esattamente nella stessa maniera in cui una soap opera tira fuori dal cilindro nuovi personaggi le cui vite sono intrecciate a quelle dei protagonisti, così in Saw nuovi “corpi di scena” prendono il posto dei vecchi continuando ad alimentare la figura dell’Enigmista con intrecci più o meno plausibili. Grazie a un continuo (e spesso confuso) uso del flashback – che non manca di ripercorrere le quattro puntate precedenti – viene ricostruita la storia dello spietato assassino (ormai senza vita) che si scopre avere un passato, una moglie devota e persino una coscienza. Trama Completa