Tora! Tora! Tora!

1941. La Seconda Guerra Mondiale è in corso da circa due anni e il Giappone, schierato con Germania e Italia, sta conducendo la sua campagna bellica in Cina. C’è però chi sostiene che sia venuto il momento di attaccare direttamente gli interessi americani nel Pacifico. Si arriva così al bombardamento di Pearl Harbor, il 7 dicembre 1941, che trascina in guerra anche gli Stati Uniti. Due ore e mezza per una ricostruzione del proditorio attacco, che cerca di essere minuziosa e di rispettare una sorta di “par condicio”, mostrando ciò che avveniva in ambedue gli schieramenti. Il risultato è un film costruito con gran dispiegamento di mezzi, ma comunque troppo lungo e potenzialmente coinvolgente soltanto quando infine si passa dalle parole all’azione vera e propria. Cast ricchissimo e premio Oscar per i migliori effetti speciali. Fonte Trama